26.11.2017 37. Incontro col Padrone  ( seconda parte)

Nel post precedente Vi avevo lasciato con la descrizione di quella che sarebbe stata la sessione per il passaggio da luna crescente a Luna piena Padrone.
Devo ammettere che durante il tempo trascorso nell’attesa della sessione ero molto emozionata, il pensare a quello che mi sarebbe accaduto ovviamente creava in me molta emozione, eccitazione, intrigo ma anche ammetto un pochino ansia Padrone.
L’ansia essenzialmente era dovuta al fatto che avevo timore di non riuscire a soddisfarLa e quindi il rischio di deluderLa non mi fa mai felice Padrone.
Come ogni volta nel giorno pre sessione, mi sentivo fremere di eccitazione/ agitazione ho preparato il mio corpo secondo Lei Sue indicazioni inviatami via mail il giorno precedente, ho eseguito i clisteri dovuti, i lavaggi vaginali previsti dalle Sue direttive, ho preparato la borsa contenente ciò che aveva richiesto nella mail ed i vestiti per la sessione del giorno seguente Padrone.
La notte prima della sessione, stranamente ho dormito bene Padrone.
La mattina stessa in vista della sessione, ho fatto una bella colazione, ed ho bevuto molta acqua per poter eseguire la prova del pisciare per terra accovacciata Padrone.
Mi vesto secondo Le Sue indicazioni gonna lunga e maglietta viola, niente intimo, niente trucco, capelli sciolti, scarpe comode Padrone.
Porto con me una borsa capiente, contenente plug con la coda di volpe, plug con diamante rosa, guanti neri di pvc, 1 fallo in miniatura Padrone.
Arriva il momento del Suo arrivo, come da Sua richiesta prima di uscire di casa indosso il plug con diamante, ovviamente senza intimo e con le calze autoreggenti indossate, prima di salire in macchina alzo il giubbino e la gonna ed appoggio il culo completamente nudo sul sedile della macchina Padrone.
Andiamo come di consueto ci dirigiamo al ristorante dove andremo a mangiare Padrone.
Durante tutto il pranzo a causa del fatto che avevo bevuto molto per la prova plin plin, mi contorcevo durante il pasto a causa che sentivo la vescica piena, Lei sorrideva un pochino di questa cosa Padrone.
Alla fine del pasto La Sua indicazione è stata di andare in bagno, togliermi i vestiti che avevo indosso ed uscire dal bagno completamente nuda coperta solo del giubbino che indossavo Padrone.
Dopo essere uscita come da Lei richiesto dal bagno, andiamo verso il parcheggio della macchina, che mi contorcevo dai crampi addominale per il fatto che la vescica mi esplodeva dal fatto che era piena, quando stavo per salire quasi me lo faceva veramente addosso, mi sentivo mortificatissima ed imbarazzata per questa cosa ed in ansia per paura di non riuscire a trattenerla Padrone.
Con immensa generosità mi ha concesso di andare in bagno a fare un pochino di pipi e trattenerLa per il seguito della sessione Padrone.
Una volta tornata dopo aver risolto la questione piscio, sono salita in macchina e siamo partiti alla volta del nostro tratto di strada dove di solito svolgiamo i giochi all’aperto, una volta arrivati li, mi ordinate di scendere dalla macchina mi fate aprire il giubbino e nello spazio tra la portiera e la macchina mi ordinate di pisciare per terra a gambe aperte Padrone.
Dopodiché mi fate rientrare in macchina, indossare la maschera e quindi una volta scesa dalla macchina mi ordinate di togliere il giubbino ed iniziare a camminare lungo il tratto di strada finché Lei mi si avvicina con la macchina, in seguito mi fate salire sulla macchina per andare insieme al motel Padrone.
Mi eccita sempre molto fare questi giochini all’aperto, anche se ho sempre il timore che qualcuno possa vederci mentre lo stiamo facendo ed ammetto che un po’ aggiunge pepe al mio lato esibizionistico e Lei questo lo sa bene Padrone.
Arrivati al motel, entriamo in stanza e dopo aver sistemato gli oggetti portati e mi ordinate di togliermi il giubbino (l’unica cosa che indossavo eheh) mentre io faccio ciò Lei si sistema sul letto sdraiato, mi ordinate di iniziare a leccarLe entrambe le scarpe,dopo averle tolte mi fate leccare le calze, entrambi i piedi partendo dalla pianta del piede, poi un dito alla volta delicatamente, finito coi piedi mi fate togliere i calzoni, le mutande, una volta fatto ciò è la volta del buco che lecco con molta cura cercando di entrare a fondo tra i glutei per leccarLe bene il Suo buco del culo Padrone.
Lei si sistema sopra di me dopo che Le ho leccato il buco del culo e continuo a farlo in quella posizione con Lei che rivolge il culo alla mia faccia e nel mentre Lei sputa in direzione della mia fica, La ispeziona, infila Le Sue mani e Le Sue dita per allargare la fica Padrone.
Cambiate posizione e si sdraia sopra di me, mi alzate le gambe e dopo aver giocato con la mia fica attraverso il Suo cazzo ce lo infilate dentro e cominciate a scoparmi con voracità e vigore, mentre con la mano mi prendete per il collo e stringete con forza alternando le strette al collo a torture alle tette che fanno in modo che la fica si bagni di umori diventi fradicia e dentro di me aumenta l’eccitazione per il dolore mista alla paura che provo quando Lei mi prende per il collo e stringe (lo so che non mi farebbe mai del male volontariamente Padrone), mi ha morso al collo, sul petto ed i capezzoli Padrone.
Tutto questo voracità di emozioni mi hanno portato ad essere sul culmine di venire che mi concedete di farlo un orgasmo liberatorio che ho trattenuto per tutto il tempo in cui Lei mi ha stuzzicato sapientemente, in seguito a ciò dopo ancora varie torture a capezzoli, fica viene anche Lei copiosamente nella fica, sul corpo ed in faccia Padrone.
Grazie infinite per avermi donato la Sua sborra ed avermi concesso di godere Padrone.
Dopo i nostri consueti momenti di relax tra uno step e l’altro della sessione che apprezzo moltissimo, sono giunti prima i 100 colpi sul culo col nuovo cane ed il filo elettrico mentre sono sdraiata a pancia in giù, che ogni tanto vengono interrotti a causa della safe Padrone.
Ripresami dopo un ulteriore momenti di pausa, mi avete fatto sistemare in piedi con le mani dietro la testa e mi avete colpito 50 volte utilizzando sia il cane nuovo che il filo elettrico, ammetto che i colpi sulle tette sono sempre più intensi che quelli sul culo soprattutto quando riesce a colpire in pieno i capezzoli e mi portano ad avere un bruciore intenso al capezzolo stesso e quindi mi eccitano anche molto Padrone.
Ho uno strano collegamento tra capezzoli e fica e Lei è ben consapevole di questo che mi fa eccitare da morire e ne prova piacere di questo Padrone.
mi avete ordinato di mettermi in piedi mani dietro la testa, mi ha colpito con 50 colpi tra cane nuovo e filo elettrico sul resto del corpo, in certi punti come l’addome, la parte inferiore delle gambe, i polpacci quando mi avete colpito sono stati ben sentiti e brucianti come colpi Padrone.
Diciamo che quando mi avete trattato sul tette e il resto del corpo in più di un occasione ho avuto modo di dover dire la safe perché il dolore misto bruciore che provavo aveva bisogno di un attimo di pausa in modo che il mio corpo riprendesse fiato dalla sensazione avvertita Padrone.
Altro step dell’incontro è stato quando mi avete fatto mettere a 4 zampe sul letto e con le mani posizionate per mantenere i miei buchi cioè fica e culo aperto mi avete penetrato ed usato con ogni mezzo a Sua disposizione provocandomi piacere ed eccitazione Padrone.
Un momento molto intenso,  che mi ha fatto sentire la Sua cagna (non che ce ne fosse bisogno) completamente a Sua disposizione in balia delle Sue mani e dei Suoi desideri Padrone.
Fu cosi che è arrivato il momento più temuto di tutto la sessione, la penetrazione vaginale col dildo nuovo che Lei ha comperato Padrone.
Mi ordinate di mettermi quasi sdraiata con la fica completamente a Sua disposizione sul divanetto presente nella stanza, lubrificate per bene la fica e il dildo ed iniziato come me sdraiata, gambe completamente sollevate ed aperte ad infilare il nuovo dildo nella fica la sensazione un misto di eccitazione e paura, mi sono sentita completamente impalata e aperta avevo il timore che la fica si spaccasse lo so che Lei penserà che comunque ci nascono i bambini ed ho già provato a fare il fisting con la Sua manona ma vedere da vicino quel dildo che ho fissato molte volte nel corso della sessione mi faceva molto timore per la paura che la fica si slabbrasse Padrone.
Una volta affrontato e vissuto questo step che mi ha messo molto sotto pressione, mi ordinate di andare in bagno sdraiarmi a pancia in su nella doccia con la testa rivolta verso di Lei e cominciate a pisciami in bocca e su tutto il corpo come finale di una sessione che è stata veramente molto intensa e piena di emozioni molto più forti rispetto alle altre volte che ci siamo visti Padrone.
E’ stata molto più forte anche per il valore emotivo che questa sessione aveva dentro di me, il fatto di passare da luna crescente a Luna piena, perché so benissimo quanto questo l’avrebbe fatto contento Padrone.
Non ho saputo subito di aver fatto il salto di livello, mentre siamo in macchina durante il viaggio di ritorno Le chiedo cortesemente di poter sapere se sono diventata Luna piena, dopo le premesse che quanto annunciato alla vigilia della sessione erano troppe attività da svolgere in un’unica sessione mi comunicate che avendo fatto queste pratiche già in precedenti sessioni e quindi sono in grado di saperle sopportare Padrone.
Mi comunicate con somma gioia che sono diventata Luna piena, questo anche se Lei guidava e magari non ha potuto accorgersi subito mi ha riempito di gioia Padrone.

Grazie infinite per tutto ciò che fate per me Padrone.
Grazie infinite perché in ogni sessione mi concedete momenti di tenerezza e calore umano che mi fanno nutrire di Lei Padrone
Grazie infinite per la pazienza e la costanza che avete con me quotidianamente Padrone.
Grazie infinite per rinnovarmi ogni giorni l’Onore di essere Sua Padrone.
Grazie infinite per questi 4 anni che abbiamo vissuto insieme e che mi hanno portato ad essere Luna piena Padrone.
La Sua Schiava Luna Piena

26.11.2017 37. Incontro col Padrone 

Oggi c è stata la sessione per il passaggio da luna crescente a Luna piena Padrone.

È stata piena di emozioni e trasgressione Padrone.

Mi ha nutrito della Sua presenza e con Le Sue sapienti mani mi ha fatto provare forti emozioni Padrone.

Le premesse prima della sessione erano queste Padrone.

“Le prove che dovrai superare durante la sessione del 5 novembre sono le seguenti, divise per categoria. 

Umiliazione

1 – dovrai camminare nuda, a viso coperto, all’aperto per un tragitto che ti verrà indicato al momento.

2 – al termine del cammino dovrai accovacciarti e pisciare per terra.

3 – in motel, dovrai bere ed essere innaffiata dal mio piscio

Sottomissione

1 – dovrai leccarmi dove ti verrà indicato, mentre io ti insulto verbalmente, all’interno della camera del motel

2 – terrai una posizione a pecorina, con le mani ad aprire i buchi, mentre io li uso a mio piacimento

Dolore

1 – 100 colpi del nuovo cane e filo sul seno

2 – 100 colpi del nuovo cane e filo sul culo

3 – 50 colpi del nuovo cane e filo sul resto del corpo

4 – penetrazione anale e vaginale con il nuovo dildo

Nel prossimo post vi narrero com’è andata e cosa ho provato e vissuto Padrone.

Grazie infinite per tutto ciò che fate per me Padrone

la Sua schiava Luna piena 😀😀