Stand by

Quando l’amore vi chiama, seguitelo, 
benchè le sue vie siano ardue e ripide.
E quando le sue ali vi avvolgono, abbandonatevi a lui,
anche se la spada nascosta fra le sue penne può ferirvi.
E quando esso vi parla, credetegli,
anche se la sua voce può infrangere i vostri sogni come il vento del nord quando devasta il vostro giardino.
 
Poichè come l’amore vi incorona, così vi crocifigge.
E’ egualmente pronto sia a farvi fiorire che a potarvi.
Egualmente ascende fino alla cima ad accarezzare i rami più teneri che tremolano al sole,
e discenderà fino alle vostre radici e le scuoterà là dove sono più abbarbicate alla terra.
 
Come covoni di grano vi accoglie in sè.
Vi scuote per rendervi spogli.
Vi staccia per liberarvi delle reste.
Vi macina fino all’estrema bianchezza.
Vi impasta finchè non siate cedevoli.
Ed infine vi assegna al suo sacro fuoco perchè diventiate pane sacro per la mensa di Dio.
 
[…]
 
L’amore non dona che sè stesso e nulla prende se non da sè stesso. L’amore non possiede nè vorrebbe essere posseduto; poichè l’amore basta all’amore. 
 
Gibran, Il Profeta.

stand by

4 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...