Un venerdi che non dimenticherò facilmente… 1. parte

Dal momento in cui Lui mi ha comunicato “organizza tutto io mi sono liberato…” la mia mente ha cominciato a elaborare fantasie, posizioni e quanto altro…ho cercato di tenerla a bada per evitare magari di incappare in aspettative che poi la realtà avrebbe deluso.

Quando immaginavo quest’incontro non riuscivo ad avere un’idea ben precisa di come sarebbe stato, avevo fantasie, idee realizzabili in testo ma diciamo non possedevo un copione in testa da seguire, sono andata a quest’incontro con la naturalezza di un bambino che scopre il mondo per la prima volta eh si…

Mi sono solo posta molte volte la domanda che ruolo avrei avuto io quella serata,  partivo nel ruolo della festeggiata, della prima Donna di questo fantastico spettacolo che ho vissuto per festeggiare il mio compleanno su volere della mia creatura…

In questo momento ci sono due persone importanti nella mia vita, una è Lui e credo che da questo blog lo si evince, l’altra è una mia creatura che sto allevando in un percorso particolare che sto costruendo man mano con lei è in questo venerdì sera entrambe queste persone si trovano nella stessa stanza.

Nella testa si creano emozioni cosi intense, che a volte è difficile mettere per iscritto tutto ciò che provi, prima di avventurarmi in questa serata, avevo i brividi ogni volta che pensavo a questo incontro a tre…i brividi per il fatto di rivedere Lui dopo 4 mesi in cui è sempre stato presente nella mia vita, ma fisicamente non l’ho incontrato, rivedere Lui dopo le vicissitudini di queste settimane ( di cui non parlerò assolutamente ora in questo post), risentire le Sue adorati Mani su di me,  riavvertire emozioni che non vengono mai sopite col tempo.

Sono partita, come un foglio bianco da scrivere, avida di emozioni intense e forti, ma ovviamente con qualche brivido e brontolio di pancia.

La sera precedente il nostro incontro a tre, ho fatto partecipare lei ad una conversazione a tre con lui, anche per stemperare l’ansia di entrambe, di comunicare un po’ con lui per rendere il giorno seguente meno intriso di stress emotivo, alla domanda che ho posto se tutti eravamo pronti all’incontro del giorno successivo c’è stato un unanime Si….eheheheh ovviamente il giorno precedente, l’ho dedicato alla preparazione del mio corpo per la serata, è stato emozionante, riassaporare l’emozione di seguire disposizioni, di risistemare il mio corpo come piace a Lui, curare ogni dettaglio in modo che non ci fosse assolutamente niente fuori posto….

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...