Week end col Padrone 2. Parte (16-17.08.14)

Parlavamo da diverso tempo di poter fare altri due giorni assieme, di sottomissione pura 24/ 7, in fondo era dall’inizio dell’anno che la cosa non avveniva Padrone.
Scelta la località, è incominciata la mia emozione/pseudo agitazione, man mano che si avvicinano i giorni cresceva anche la palpitazione Padrone.
Qualche giorno prima del nostro incontro mi dona le Sue informazioni in merito a cosa mettere in valigia, la sera precedente preparo la valigia, il vestiario da indossare per la partenza secondo le Sue istruzioni, facendo molta attenzione a non dimenticare nulla, contro e ricontrollo diverse volte il bloc notes dove avevo apposto le Sue indicazioni Padrone.
La notte precedente la partenza non ho dormito un gran che sono abituata che quando devo affrontare cose importanti nella mia vita farmi prendere un pochino dall’ansia Padrone, ma Lei questa cosa la conosce bene, la mia agitazione pre incontro che ogni volta Le comunico Padrone.
Ormai credo che Lei sia abituato a questo mio stato emotivo Padrone.
Arrivo al solito luogo d’incontro, provo una forte emozione quando Vi vedo Padrone, percorriamo in macchina la strada che ci porta all’albergo colloquiando piacevolmente tra di noi Padrone.
Ci fermiamo prima di arrivare all’hotel ad un ristorante nelle vicinanze, che bello pranzare insieme, passeggiare con Lei per le vie di questo piccolo paesino Padrone.
Mi piacciono questi momenti che vivo con Lei di quotidianità, di sensazioni, come di una coppia, anche se bdsm ma in fondo coppia siamo, ci sono momenti in cui mi piace molto guardarVi Padrone.
Nel frattempo che arriviamo in albergo attendiamo che ci diano la ns stanza, trascorriamo del tempo insieme, arrivato il momento di salire in camera, Lei davanti ed io dietro che seguo la Sua strada Padrone.
Arriviamo nella stanza di albergo, dopo i vari convenevoli mi affaccio alla finestra per vedere il panorama che si vedeva dalla ns stanza, mi ordinate di togliere le mutande, me le fate mettere in bocca a mo’ di ballgag, nel frattempo Lei mi alza la gonna e mi fate una foto cosi in piedi col culo in aria ed il rischio che chi era nella stanza di fronte potesse sentire il mio guaito mentre mi sculacciava Padrone.
Mi fotografate in quella posizione, il mio corpo fremeva come una corda di violino dopo che la bacchetta l’ha sfiorata, mentre Le Sue mani palpava il mio sedere e lo sculacciavano Padrone, mi fotografate in quella posizione, mi ordinate di spostarmi indietro sulla sedia in modo di avere i miei orifizi a completa Sua disposizione Padrone.
Mi informate di togliere le cose dalla valigia per poter decidere cosa farmi indossare, Lei mi ordina di andare in bagno ed indossare solo il completo con il collo alto violetto e le mutande con perizoma aperto sulla fica Padrone.
Quando sono in bagno che sto finendo di armeggiare con l’indumento violetto, Lei mi dona una mano a sistemarlo, in seguito molla almeno 6 schiaffi ai seni ed inizia coi dovuti modi a schiaffeggiarmi in viso Padrone.
Io sul momento non comprendo a fondo per quale motivo questo gesto, poi forse perché avete notato in me un aria tra il perplesso ed il mortificato Lei mi dice “sai per quale motivo mi comporto cosi, quante volte non mi hai chiamato, non hai concluso la frase con Padrone oggi?” ed io li comprendo il mio pessimo comportamento ed oltre la sorpresa, iniziava a crescere in me la mortificazione del mio pessimo atteggiamento Padrone.
Oltretutto dopo che recentemente in chat mi aveva elogiato perché ultimamente avevo iniziato a comportarmi bene sotto questo punto di vista Padrone.
Inizio a singhiozzare a dirotto, lo so che non è un comportamento di una buona slave piangere ,ma in quel momento mi sentivo talmente mortificata e piccola che non riuscivo più a guardarVi in volto per la mia vergogna ed il senso di mortificazione che ho provato, soprattutto quando Lei mi ha ordinato di andare in bagno e restare lì finché non mi sarebbe passato, mi sono sentita come una bambina piccola in castigo, dentro di me ho provato sensazioni intense, mi sono anche detta che con la mia stupidità avevo rovinato tutto, che mi ero immaginata un inizio di vacanza molto diverso Padrone.
L’altro momento intenso di umiliazione che ho provato quando Lei mi ha fatto infilare la testa nel cesso e mi ha chiuso sopra l’asse del gabinetto e Lei se ne è andato via, che umiliazione, mi sono sentita come se fossi una merda Padrone.
Quando alla fine mi sono calmata, Lei mi ha trascinato fuori dal bagno fatto strisciare per terra per farmi arrivare ai Suoi piedi, mi ha fatto salire sul letto a pancia in su ed ha cominciato a giocare con me, a stimolarmi col Suo cazzo, ad entrare di me, per un attimo ho avuto paura ed anche Ve l’ho comunicato Padrone.
Mi fido tantissimo di Lei ma in quel momento Vi ho visto talmente alterato che ho temuto che mi volesse prendere con brutalità Padrone.
La frase che maggiormente mi ha colpito in quel momento quando Lei avvicinandosi alle orecchie mi ha detto “Malgrado tutto, sei pure fradicia e poi dici di non essere masochista” Padrone, in quel momento ho provato paura, eccitazione, mortificazione, di tutto, emozioni veramente potenti, che un’altra scapperebbe, io non sono mai scappata, avevo solo vergogna a guardarVi negli occhi Padrone ed oltretutto la mia fica era fradicia di umori Padrone.
Difatti subito poco dopo malgrado mi contorcessi per trattenermi dal venire (nella mia testa mi dicevo che non potevo) Lei mi ha concesso di venire e di questo Vi ringrazio infinitamente mai avrei pensato che in quel momento mi avesse donato la concessione di farlo perché in fondo non ero degna di venire tramite le Sue mani e il Suo cazzo Padrone.
Che emozioni intense quando mi ha concesso l’Onore di sborrarmi sul mio viso Padrone, di scoparmi in bocca col Suo cazzo, di mordermi il posteriore ad entrambi i glutei Padrone, di LeccarLe i piedi cosa che adoro fare, di momenti d’intensa dolcezza e gentilezza che ha nei miei confronti Padrone.
In seguito è arrivato il momento della punizione da scontare per la concessione dell’orgasmo durante la settimana precedente l’incontro con 25 cinghiate sul culo Padrone.
Andiamo a fare una passeggiata per fare conoscenza del paese, quando rientriamo ci prepariamo per uscire per la cena Padrone, provo sempre sensazioni molto intense nel fare cose di normale quotidianità come cenare e passeggiare insieme per le vie del paese mi piace molto trascorrere del tempo con Lei mi arricchisce anche culturalmente Padrone.
Quando rientriamo dalla gita in paese mi ordina di spogliarmi e di infilarmi in doccia con Lei, mmm che emozione molto intensa e dolce essere lavata da Lei, mentre infilava anche le dita in tutti i miei buchi Padrone, quando mi ha concesso di LeccarLe il cazzo quando Lei stava lavandovi la parte superiore del corpo mi ha letteralmente pisciato la Sua pioggia dorata calda addosso Padrone.
Mmmm quanto sarebbe intenso se vivessimo insieme fare la doccia in questo modo Padrone.
Dopo cena arriva un altro momento molto hot della giornata quando Lei mi ordina di prendere dalla sua valigia il mio regalo per il compleanno ed i due nuovi giochini che ha comperato per i nostri giochi bdsm Padrone.
Il primo che scarto è il mio regalo di compleanno un bel babydoll nero con finiture Pink ben aperto sul posteriore cosi resta a Sua disposizione ed un perizoma stringato, che sarà poi il mio completo intimo per la notte, praticamente ho dormito solo con quello che mi ha già ordinato di indossare Padrone.
Il secondo è quello che già in parte mi aveva preannunciato Lei in Skype cioè un immobilizzatore che permette alla slave di stare con braccia infilate tra le gambe che restano praticamente dietro ed immobilizza anche le gambe in molto che alla slave sono impediti qualsiasi movimenti che può disturbare il lavoro del Padrone.
La ciliegina sulla torta che volutamente lasciate per ultimo è un nuovo frustino ad una singola coda che è sottile, picchia di brutto nel senso che procura un intenso quanto bruciante dolore al momento che lo schiocca sul corpo Padrone.
Mi comunicate appena preso in mano che anche per Lei quindi dobbiamo imparare a conoscerlo insieme, ebbene malgrado inizia leggermente schiocca dei colpi mica da ridere ed ho proprio la sensazione che Lei si è divertito molto Padrone.
La serata si protrae con me a 4 zampe legata come una capretta ed alla Sua completa mercé, diciamo un emozione veramente molto intensa che mi ha procurato anche degli orgasmi su Sua concessione Padrone.
L’indomani mi aspetta una giornata veramente molto intensa quindi entrambi andiamo a dormire ad un orario decente Padrone.
Al risveglio mi scopa col Suo cazzo Padrone, mi stuzzica capezzoli, tette e culetto Padrone, mm mm che bel risveglio Padrone, immagino che anche per Lei è stato molto piacevole Padrone.
Facciamo colazione insieme, prepariamo le valigie e partiamo alla volta del ristorante per pranzare quindi del motel mentre dentro di me l’agitazione sale a livello esponenziale per la paura di non farcela a passare al titolo di Luna crescente Padrone.
Appena usciti dal ristorante dove abbiamo pranzato andiamo al solito posto dove dovrei poter pisciare a comando ma ahimè malgrado l’essermi allenata ho fallito ancora anche stavolta Padrone di conseguenza me tocca un’altra punizione Padrone.
Dopo essersi sistemati nella camera di albergo, mi fate mettere in piedi davanti a Lei mi date qualche colpo di riscaldamento ai seni ed al culo Padrone, in seguito Lei mi lega ben stretti i seni e li colpite con 50 colpi suddivisi tra cinghiate, cane e frustino nuovo Padrone che fa venire dei brividi pazzeschi, lascia dei segni non indifferenti dei solchi sulla pelle ben profondi ed intensi Padrone.
In seguito dopo aver tolto il bondage dai seni, Lei mi applica le mollette sui capezzoli ed alla patata coi pesi che a causa dei seni importanti che ho non reggono molto facilmente e cascano spesso provocandomi dei dolori intensi Padrone.
Dopodiché sperimentiamo di nuovo il fisting, questa volta mi sono portata dietro la mano che utilizzo normalmente a casa per fare gli esercizi, ma anche Lei non riesce a farla entrare nella mia patata sigh Padrone.
Quindi dopo aver introdotto lo speculum ed aver giocato con la Sua mando dentro la fica riesce a fistarmi per diverse volte consecutive con un profondo stato di eccitazione mia Padrone.
In seguito un altro step della cronologia di cose per passare al Livello di Luna crescente consiste nella deprivazione sensoriale un momento nel quale io ho solo delle cuffiette nelle orecchie e Lei usa il mio corpo come maggiormente Le aggrada Padrone.
Avverto quanto gioca con le mie labbra, quando versa la cera sul mio corpo che mi procura urli intensi ed un orgasmo intenso, quando infila il plug nel mio culetto e nella mia patata Padrone.
Nel mentre che vengo sottoposta a questa pratica ho praticamente due orgasmi consecutivi di cui uno profondamente intenso di liberazione Padrone.
Un altro passo avanti avviene tramite i 25 colpi sulla fica che assesta bene tra cinghia, cane e frustino nuovo, dolori ficcanti ed intensi che per fortuna mi sottopone con in bocca la ballgag se non faticherei a trattenere le lacrime Padrone.
MI vengono abbonati visto che i seni sono molto pieni di lividi ed ematomi gli aghi nei capezzoli ed il pissing visto che è stato fatto il giorno prima Padrone, grazie infinite di questa concessione Padrone.
La ciliegina sulla torta sono gli 80 colpi sul sedere che vengono gustati facendomi mettere in piedi con le mani appoggiate al muro, maschera indosso e ballgag in bocca, 25 colpi di cinghia, 25 colpi di cane e ben 30 colpi di frustina a sola coda che tanto Vi piace Padrone.
Dopo ogni fase VI sono momenti intensi di dolcezza, leggerezza, calore che Lei dimostra alla mia persona Padrone. So quanto tiene a me come io tengo immensamente a Lei, sarei persa senza di Lei Padrone.
Sinceramente quando quel giorno che mi scrisse su Skype la lista delle cose che avrei dovuto passare per diventare Luna crescente non avrei mai pensato di poter raggiungere questa livello e passarlo Padrone.
Vuoi per scarsa fiducia nei miei mezzi, vuoi perché mi sembra un po’ tanta robina Padrone.
Grazie infinite di aver scommesso su di me, sulle mie potenzialità di aver saputo scovare in me qualcosa che non avrei mai pensato di avere Padrone.
Ammetto non posso dire che sia stata una passeggiata superare questo scoglio, però mi sono sempre sentita in ottime mani, so che non farebbe mai nulla per farmi del male e procurarmi segni perenni Padrone.
Il Suo viso di soddisfazione è il più grande regalo che potessi ricevere per il mio compleanno, trascorrere del tempo prezioso con Lei è un grande regalo per me Padrone.
Grazie infinite che mi concede di essere Sua, ne sono Orgogliosa ed Onorata Padrone.
La Sua schiava Luna crescente

10 Comments

  1. Come al solito qualche correzione cronologica e numerica. I colpi sui seni sono stati 65. 50 programmati e 15 in aggiunta per la mancata minzione pre-motel. I colpi alla fica sono stati dati con il frustino multicoda dotato di manico-dildo, cinghia e canna, e li hai contati, la ball gag l’hai avuta per i colpi ai seni ed al culo. Buon resoconto, brava Luna Crescente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...