12.09.2014 17. Incontro col Padrone (2. Parte)

E’ trascorso quasi un mese dal week end insieme Padrone, il nostro percorso ha continuato a nutrirsi di contatti quotidiani e di notevoli dimostrazioni da parte Sua di quanto tiene a me Padrone, Vi ringrazio infinitamente di questo Padrone.

Da alcuni mesi stiamo cercando di introdurre nel nostro rapporto un’altra figura femminile che diventerà la Sua schiava, ci sono stati dei contatti moltoo interessanti (non ne parlerò in questo post volutamente) vedremo come andrà finire sono fiduciosa, in quanto avverto energie positive, che troveremo ciò che cerchiamo Padrone

Quest’incontro l’ho avvertito da subito diverso dal consueto, in primis perché ci siamo incontrati durante la settimana, cosa per noi al quanto insolita Padrone.

I giorni precedenti l’incontro come d’abitudine mi dona le Sue indicazioni in merito al vestiario e il necessario da portare con me per la sessione Padrone, inoltre mi dà informazione che ci saranno nuovi giocattolini che useremo durante l’incontro Padrone.

L’ansia da pre sessione Ve la risparmio in quanto è sempre ben presente e nutrita Padrone.

Ogni volta Lei sa che corde toccare per rendermi eccitata ed intrigata per l’incontro Padrone.

Lei mi comunica che questa sessione sarà maggiormente focalizzata sulle tette in previsione della seduta per diventare Luna Piena Padrone.

Una delle cose che maggiormente temo, che Lei mi preannuncia farà, sarà inserire un ago direttamente nel capezzolo, ne ho timore in quanto ho veramente paura che farà molto male, però mi fido di Lei e so che non mi farebbe mai del male gratuitamente Padrone.

Arriviamo al motel dopo il nostro consueto giro al centro commerciale e pranzo insieme, stavolta è talmente buono Lei che mi risparmia il rischio di una punizione per la pisciata in pubblico in quanto c’è il pericolo non avvenga come al solito Padrone.

Entriamo nel motel assieme, ovviamente prima davanti Lei e poi io, mi ordinate di sistemare le cose che ho portato sul divano, Lei comincia a tirar fuori dalla Sua borsa il necessario che ha portato con sé per l’incontro Padrone.

Mi mostrate tre bustine, due contenenti perizomi aperti sulle zone intime che mi ordinate di indossare quotidianamente ed il terzo contiene una catsuit di pizzo nero con guanti annessi che mi ordinate di andare in bagno ed indossare immediatamente assieme al collare rosso Padrone.

Mi fate uscire dal bagno cosi vestita, scattate qualche foto e mi ordinate di mettermi a 4 zampe dopo avermi apposto il guinzaglio al collare Padrone.

Passeggiatina alla cagnolina con ispezione della patata, giochi con le Sue sapienti mani sul e nel culetto, mi ordinate di accucciarmi sul divanetto posto vicino al guardaroba, giocate con i miei buchi che Vi appartengono e mi coccolate dolcemente Padrone.

Tra una coccola e l’ispezione dei miei orifizi mi somministrate 10 colpi sul culo per aumentare la mia eccitazione, già ad un livello molto alto Padrone.

Adoro quanto mi usate come la Sua cagnolina Padrone, fate sentire la Sua dominazione su di me Padrone.

Mi ordinate di salire a 4 zampe sul letto, mi assestare due colpi ben decisi di filo elettrico che mi fanno mancare il respiro e mi fanno lacrimare dal bruciore che provocano lasciandomi dei bei segni Padrone.

La cosa particolare è che in quei momenti oltre a sgorgare lacrime dai miei occhi, fuoriescono umori ed eccitazione dalla mia patata Padrone.

Durante le nostre conversazioni spesso mi ha manifestato la Sua voglia di leccare la mia fica che Le Appartiene Padrone, quindi mi dite di mettermi a pancia in su gambe aperte e Leccate avidamente e stupendamente la mia patata Padrone, allargandola infilandoci Le Sue possenti mani come per fistarmi, colpendola con colpi ben decisi e precisi Padrone.

E’ stato un momento molto intenso ed intrigante durante il quale mi avete concesso l’Onore di godere tre volte di seguito Padrone.

Vi ringrazio infinitamente per questo perché sono stati tre orgasmi liberatori Padrone.

Tre orgasmi intensi avvenuti grazie alla Sua sapiente lingua e Le Sue interessanti mani Padrone.

Dopo questo momento molto intenso ed eccitante, c’è stato un momento di dolcezza durante il quale Lei è stato tenero ed affettuoso con la Sua cagnolina Padrone.

Finita la dolcezza ritorniamo nei ranghi, mi ordinate di sdraiarmi di nuovo a pancia in su, apponete una ad una le mollette assieme alla corda decorando i miei seni passando anche per i capezzoli prima il seno sinistro poi quello destro scendendo giù fino alla fica prendendo con sé le grandi labbra, finito di appormi tutte le mollette, partendo dai seni staccate una ad una tutte le mollette, tirando e provocando in me brividi ed eccitazione fino al colpo finale sulla patata che è netto e deciso Padrone.

Da sottolineare il Suo sorriso felice e radioso man mano che le mollette tiravano la mia pelle e scatenavano in me brividi ed eccitazione Padrone.

Malgrado io abbia dimostrato nel corso delle sessioni di avere un ottima tolleranza al dolore, quando in chat parlavamo della Sua intenzione di inserire un ago nel capezzolo, sussultavo ed avevo intensi brividi ogni volta che Lei me ne accennava Padrone.

Quando è arrivato il momento tanto atteso ammetto che ero timorosa e rigida Padrone, Lei lo ha notato e mi ha sostenuto durante questo intensissimo istante Padrone.

Mi avete legato immobile a pancia in su in modo che non avrei potuto scalpitare durante l’atto dell’inserimento degli aghi Padrone.

Applicata la crema anestetica localmente inserisce prima un ago nel capezzolo destro, pic e l’ago misto al dolore è entrato nel mio capezzolo e poi quello sinistro, premetto che di certo non è stata una passeggiata come inserirLe nell’aureola il Suo discreto dolore lo arreca ma sono ben felice di aver superato anche questo limite con Lei Padrone.

Ripresami dagli aghi, avete giocato con il Suo cazzo dentro, scopandomi in bocca e giocando con i seni e Onorandomi della Sua sborra in viso ed in bocca Padrone.

Sono sempre molto Orgogliosa e Fiera di ricevere la Sua sborra in viso e in bocca Padrone.

L’ultima parte della sessione si è svolta giocando con i seni ben legati con la corda, prima facendomi mettere semi sdraiata e facendomi colare la cera addosso, ad ogni goccia di cera avvertivo un brivido che arrivava fino alla patata, poi 30 colpi di filo elettrico che spesso ho fermato con la safeword, 25 colpi di cinghia altrettanti 25 colpi di cane e concludendo con 25 colpi col frustino a filo Padrone.

Cavolina in assoluto il più doloroso è il filo elettrico che lascia segni ed un bruciore che non avverti subito ma penetra bene bene nella carne Padrone.

La sessione si è conclusa somministrandomi tre canzoni del Suo cantante preferito Vinicio Capossela che ho apprezzato veramente molto Padrone, giocando tra di noi e mordendomi le chiappe per lasciare il segno del Suo passaggio Padrone.

Vi ringrazio di concedermi giorno dopo giorno l’Onore di essere Sua Padrone.

Umilmente ai Suoi piedi con devozione la Sua Schiava Luna Crescente

12 Comments

      • ti ammiro tanto per il tuo stoicismo .. ma non capisco perché il tuo padrone deve accanirsi così anche in presenza di sbagli, mancanze e disobbedienze da parte tua… intravedo perversione.. molta perversione e anche una vena di cattiveria.. nessuno può gioire nell’infliggere sofferenze così ad un’altra persona. Qualcuno lo ha fatto in tempo di guerra per estorcere informazioni e qualcuno lo fa adesso per estorcere confessioni. Ma se li prendono vanno in galera…
        scusa se mi sono permessa di esprimere il mio pensiero.. sono stata schiava e so quello che si prova… estasi dei sentimenti e dei pensieri… ma ho potuto scegliere .. e ho scelto altro

      • Buonasera amaranta, in primis grazie mille per i complimenti in merito al mio stoicismo.
        Se sei stata una schiava non devo rammentarti che un errore, una disobbedienza o una mancanza comportano il ricevere una punizione.
        Ed ogni punizione ti fa ricordare l’errore che hai commesso come quando a scuola si sbagliava e ti capitava un segno rosso sul foglio o cosine varie.
        Il mio Padrone non gioisce come dici tu nel punirmi ma anche giusto che se sbaglio deve punirmi se no, non sarebbe un Padrone.
        Il tuo paragone coi tempi di guerra mi sembra al quanto eccessivo.
        Lui conosce i miei limiti e la mia soglia di sopportazione quindi sa benissimo fin dove potersi spingere.
        Ognuno vive il bdsm come la vita a modo suo 🙂
        Buona serata Luna Crescente

  1. Al di là delle riflessioni personali sulle scelte di vita che ognuno compie in assoluta libertà, mi permetto di ricordare ad amaranta che un Padrone solitamente si contraddistingue per sadismo e una schiava è spesso una creatura che vive appartenenza dolore sottomissione come un atto di totale abbandono di sé stessa nelle mani dell’Uomo di cui sopra. Trovo il rapporto D/s una relazione impostata sulla totale sincerità, libertà e dono di sé molto più di altre unioni socialmente e legalmente riconosciute dove spesso entrambe le parti non hanno il coraggio di ammettere e mostrare la propria vera natura.

  2. condivido in parte… il rapporto D/S è sì impostato su sincerità e libertà (quella del padrone di fare quello che vuole e della schiava di essere sempre pronta a subire) ma un padrone non dona mai sè stesso mentre una schiava si… detto questo, ripeto, sono stata schiava e probabilmente ho scelto un’altra strada perché il mio Padrone non ha saputo legarmi a sé… e credo di non aver mai sofferto in vita mia per amore come quella volta.. e forse il mio sbaglio è stato proprio quello: innamorarmi… mentre un padrone non dà mai amore.. solo affetto (forse)
    Amaranta

    • Ciao Amaranta
      Come ti dissi ogni rapporto è a sé quindi credo che sia difficile generalizzare.
      Personalmente credo che un rapporto D/s sia qualcosa di oltre l’Amore romantico di più profondo se vissuto pienamente da parte di entrambi.
      Si mostra all altro parti di sé che nn mostri al mondo intero xche sarebbe complicato da spiegare e far capire.
      Poi in ogni relazione sia di amicizia, amore o altro c è sempre chi dà più di un altro 😉.
      Quando finisce c è cmq sofferenza da parte di entrambi ne sono convinta ma solo modi diversi di dimostrare questa sofferenza.
      Ti auguro una buona giornata kiss Luna Crescente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...