14.02.2016 25.incontro col Padrone (seconda parte)

Sono passati molti mesi dal nostro ultimo incontro Padrone, a causa dei miei problemi di salute che si sono prolungati per molto tempo ho dovuto disdire molti incontri Padrone.

In questi mesi oltre che per il fisico che non stava bene, dentro di me scalpitava la parte schiava che sentiva la necessità di liberarsi e di soddisfare i Suoi desideri Padrone.

Malgrado Le Sue varie rassicurazioni sul fatto che la Salute viene prima di tutto, dentro di me aleggiava la sensazione di sentirmi inutile in quanto non potevo soddisfarLa Padrone.

Tramite mail mi ha fatto pervenire Le Sue indicazioni sul come prepararmi in vista dell’incontro Padrone, capelli sciolti, trucco come al solito, gonna scura lunga sotto al ginocchio, camicia bianca, corsetto, autoreggenti, niente intimo e scarpe col tacco Padrone.

Preparo il corpo che Le appartiene come desidera, prima di uscire di casa infilo il plug con la coda di volpe, esco di casa in attesa che Lei arrivi Padrone.

Nella mia testolina nell’ attesa che Lei arrivasse mille sensazioni albergavano un misto tra eccitazione, intrigo Padrone.

Al Suo arrivo, prima di salire in macchina alzo la gonna ed appoggio il culo nudo direttamente sul sedile in pelle Padrone.

Arriviamo al centro commerciale, andiamo a pranzo insieme, colloquiamo serenamente insieme ma anche durante il pranzo con piccoli gesti fa sentire la Sua Dominazione su di me Padrone.

Dopo pranzo giungiamo al motel, entro ed attendo i Suoi ordini Padrone.

Mi ordinate di levare tutto il materiale che mi ha ordinato di portare e appoggiarlo sul divano Padrone.

Dentro di me avverto fremito, eccitazione, che aumenta progressivamente quando Lei si avvicina a me, alza la gonna, slaccia i bottoni della camicia e comincia a sfiorare il mio corpo, si posiziona dietro di me e prende con Le Sue mani i capezzoli e Li stringe progressivamente causandomi dolore ed eccitazione Padrone.

Il mio corpo freme sotto le Sue possenti mani, quando dopo i capezzoli, sfiora e tocca il culo, infila Le Sue mani nella fica, tira le grandi labbra e perquisisce il corpo che Le Appartiene Padrone.

Mi ordinate di andare in bagno, di spogliarmi e di ritornare da Lei Padrone.

Una volta tornata da Lei,mi ordinate di spogliarLa prima i pantaloni , poi le calze ed infine le mutande Padrone .
Mentre compievo questi piccoli gesti mi sentivo terribilmente eccitata e fremente Padrone.
Cosi eccitata mi fate sistemare davanti al letto inarcata in avanti col viso appoggiato sul letto e mi colpite con 15 colpi al culo un misto tra colpi con Le Sue mani e la cinghia Padrone.

Il mio corpo ricomincia ad assaporare sensazioni che nell’ultimo periodo sembravano molto lontane quasi scomparse Padrone.

I fremiti ed i brividi sono aumentati e con esso gli umori nella fica Padrone.

Mi fate risistemare con le ginocchia appoggiate e sempre viso sul letto e mi colpite con altri 5 colpi con Le Sue possenti mani sul letto Padrone.

Con questi altri colpi mi sento sempre bagnata e sempre più Sua Padrone.

Sono tornata ad essere nelle Sue possenti mani e l’oggetto dei Suoi desideri e questo mi rende molto felice Padrone.

Una volta in piedi mi applicate le due pinze ai capezzoli aumentando cosi i brividi nel mio corpo, mi ordinate di mettermi in ginocchio davanti al letto e mi indicate di iniziare a Leccare i Suoi piedi, un dito alla volta, facendo ben sentire la mia lingua che lecca i Suoi piedi uno dopo l’altro con cura Padrone.

Dopo averLe leccato i piedi mi concedete di salire sul letto, mi ordinate di leccare il Suo buco del culo, in seguito i Suoi coglioni ed infine mi concedete l’Onore di leccarLe il cazzo ed iniziate a scoparmi fortemente in bocca, alternando scopate a schiaffi sul viso Padrone.

Mi sento sempre più eccitata ed Onorata di essere scopata in bocca da Lei Padrone.

Quando siete al culmine dell’eccitazione mi fate sistemare con la testa appoggiata al letto, continuate a scoparmi con foga in bocca alternando a degli schiaffi sul viso, fino a quando venite copiosamente nella mia bocca e sul mio viso Padrone.

Mi sento estremamente eccitata e Onorata di ricevere la Sua copiosa sborra sul viso e in bocca Padrone.

Adoro essere ai Suoi piedi e Leccare tutto ciò che Lei desidera ma soprattutto mi sento estremamente Onorata e Felice quando Lei viene copiosamente sul mio viso, sul mio corpo o nella bocca Padrone.

In seguito mi ordinate di andare in bagno e sistemarmi e togliere il plug Padrone.

Dopo questo momento estremamente intenso ci concediamo un momento di intimità, di calore, di relax tra di noi Padrone.

Momenti in cui mi sento coccolata, protetta ed avvolta dalle Sue braccia e dal Suo calore Padrone.

Durante questo periodo di tempo che non ci siamo viste io ho continuato ad allenarmi col nuovo plug che Lei ha comperato Padrone.

Davanti a Lei, prendiamo la panchina che è presente nella camera del motel, appoggio il plug sul sedile e mi ci impalo sopra riesco per buona parte del plug attualmente ne mancano pochi cm per poter entrare tutto Padrone.

Un altro momento intenso della sessione è stato quando mi avete fatto mettere a 4 zampe sul letto col culo rivolto verso di Lei Padrone, ed iniziate a scopare il culo col plug di vetro, infilandolo a ritmo intenso come uno stantuffo avanti ed indietro provocandomi brividi intensi ed eccitazione profonda Padrone.

Provo a resistere al desiderio di godere copiosamente come una schiava dovrebbe fare, ma Lei si rende conto che fatico a resistere, che il mio respiro diventa pesante e trattengo stento i fremiti e l’eccitazione che alberga dentro di me Padrone.

Mi concedete il permesso di venire, una prima volta che è intensa ma la seconda volta che mi concedete è ancora più intensa e mi fa arrivare fino alle lacrime il culmine di un orgasmo intenso che non provavo da diverso tempo Padrone.

La ringrazio infinitamente per la Sua concessione Padrone.

In questo periodo avevo un compito da svolgere, che malgrado tutto il mio impegno per portarlo a termine ho fallito miseramente, quello di trovare una sorellina Padrone.

Ovviamente quando disobbedisco o non porto a termine in maniera corretta un compito vengo punita, quindi visto che non ho portato a termine il compito da Lei dato,mi spetta una punizione Padrone.

Mi fate mettere vicino a Lei prima di spiegarmi quello che mi spetterà come compito Padrone.

Durante questo colloquio insieme, Lei mi spiega che in questa sessione si è subito reso conto che il mio corpo non è cosi in forma come nei precedenti incontri, Lei se ne è subito accordo per come la mia pelle ha reagito ai colpi subiti, una reazione diversa dal solito che diventava subito rosso mentre questa volta è arrivato ad essere violaceo Padrone.

Sulla base di questa constatazione ha deciso di modificare quelle che fossero Le Sue idee iniziali sul come svolgere la punizione che mi spettava Padrone.

Abbiamo concordato insieme che avrei saldato diversamente la punizione subendo 10 colpi ben assestati con il cane al culo Padrone.

La seconda parte della punizione la salderò in maniera diversa che sappiamo solo io e Lei Padrone.

La ringrazio infinitamente per la Sua pazienza e comprensione che ha avuto anche in questo situazione con me, nel quale ha dimostrato ancora una volta anche se non ce ne fosse bisogno quanto tiene alla Sua schiava e alla mia Salute Padrone.

Ha inizio quindi la punizione, mi fate sistemare a 4 zampe sul letto, applicate polsiere e cavigliere in modo che possa stare ferma in posizione Padrone.

Inizia a colpire con il cane il culo, un colpo dopo l’altro che vengono sospesi momentaneamente ogni qualvolta dico la safe e vengono ripresi all’apertura delle mani, sono colpi intensi che a tratti mi fanno piangere in quanto più che dolore mi causano un forte bruciore al culo, ma quello che maggiormente è intenso l’ultimo colpo il decimo Padrone.

E’ stato un momento molto intimo quando abbiamo aperto i regali di Natale, un po in ritardo rispetto ai tempi, grazie infinite per il Suo Stupendo regalo Padrone.

La sessione finisce dopo i colpi al culo, una sessione intensa in quanto da diverso tempo il mio corpo non subiva colpi, ed intensa in quanto sono giunta alla sessione con molte incognite sul mio stato di salute, in quanto non mi sento decisamente al top visto il periodo passato Padrone.

Ma per l’ennesima volta Lei è stato un Padrone decisamente fantastico Padrone.

La ringrazio infinitamente per tutto ciò che fate per me ogni giorno, per esserci Padrone, io farò di tutto per tornare in forma per Lei Padrone.

La Sua schiava Luna crescente.

1 Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...