Poesia

Non bastano le parole per spiegare le emozioni…     

Ah l’amore è cosa tortuosa,

nessuno è sufficientemente saggio

da scoprire tutto ciò che racchiude,

altrimenti penserebbe all’amore

fino a quando le stelle non siano fuggite

e le ombre non abbiano divorato la luna.

(William Butler Yeats)

Ho imparato tratto da Eros & Psiche II (gruppo su fb…)

Ho imparato che la vita non ha sempre un “sapore dolce”…
Ho imparato che dalle delusioni si imparano sempre tante cose…
Ho imparato che quando dico “Ti voglio bene” ad alcune persone, in realtà gli sto dicendo “Ti amo”…
Ho imparato che, al contrario, alcune persone dicono “ti voglio bene” senza conoscerne il vero valore…
Ho imparato che ci sono persone che dicono di credere ciecamente nell’amicizia, senza sapere cosa sia la vera amicizia e che in realtà non sono mai stati amici né ne hanno mai avuti….
Ho imparato che sono una persona vera e sotto certi aspetti molto forte…
Ho imparato che nessuno può trattarmi come se non avessi nessuna importanza e che non permetterò mai a nessuno di calpestare i miei sentimenti….
Ho imparato che: se vuoi stare con me o essermi amico devi convincermi che ne vali la pena perché ho incontrato troppe persone che hanno solo preso e mai dato…che sono stati ottimi illusionisti…
Ho imparato che sono “speciale” e se tu lo diventerai per me allora ti darò l’anima.

Che tu sia per me il coltello di D. Grossmann

“Mi ha fatto molto piacere e mi ha fatto anche molto male. Non avevo mai conosciuto in vita mia un piacere e un dolore simili, così fusi insieme. Prometto che non ti scriverò e che non cercherò di mettermi in contatto con te. Non ti importunerò mai più. A malincuore chiuderò la porta che ti ho aperto con tanta gioia. Ma se per qualche motivo deciderai di di tornare da me, devi sapere che in questa fase della mia vita ho bisogno della tua disponibilità più completa e della tua capacità di comprensione più profonda. Ho bisogno che tu fluisca liberamente verso di me, senza alcun ostacolo esterno. Ne ho bisogno come dell’aria che respiro. Se non puoi donarmi tutto questo, non venire. Davvero: non venire. Perché probabilmente mi sono sbagliata sul tuo conto…

Premetto che non è autobiografico, pero ammetto che mi ha colpito molto questo scritto che ho trovato in rete, quindi l ho postato!!

grazie della vs lettura un bacio dolceslave