Into my arms Nick Cave

Into my arms Traduzione di Lugori

Non credo in un Dio interventista (nell’ inervento di Divino)
Ma so, tesoro, che
se anche ci credessi m’inginocchierei a chiedergli
Di non intervenire quando si tratta di te
Di non toccare neppure un capello sul tuo volto
Di lasciarti come sei
E se lui ritenesse di doverti guidare
Che ti guidi allora fra le mie braccia

Fra le mie braccia, Signore
Fra le mie braccia, Signore
Fra le mie braccia, Signore
Fra le mie braccia

Non credo nell’esistenza degli angeli
Ma guardandoti mi chiedo se sia davvero così
E se ci credessi li convocherei tutti
Per chieder loro di aver cura di te
di accendere per te una candela
che renda luminoso e chiaro il tuo cammino
E di procedere, come Cristo, nella grazie e nell’amore
E di guidarti fra le mie braccia

Fra le mie braccia, Signore
Fra le mie braccia, Signore
Fra le mie braccia, Signore
Fra le mie braccia

Ma io credo nell’amore
E anche tu, lo so
E credo che esista una qualche strada
Che si possa percorrere, insieme
E allora tenete accese le candele
E fate che il suo viaggio sia luminoso e puro
Così da farla ritornare
Di nuovo e per sempre

Fra le mie braccia, Signore
Fra le mie braccia, Signore
Fra le mie braccia, Signore
Fra le mie braccia