Come si può detestare il coito?

Salve lettori, oggi leggevo un commento su un blog ed una persona ha commentato questo blog facendo capire che detesta il coito, alias il rapporto sessuale, il sesso in generale.

Premetto che, penso che i lettori del mio blog abbiamo ben capito che il sesso mi piace, amo godere dell’emozioni che mi suscita, dei brividi che pervadono il mio corpo quando lo faccio con un’uomo.

La domanda che mi sorge spontanea come fa una donna a non piacergli, nel senso arrivare al punto di deterstarlo e avere pregiudizi o brutte impressioni su chi lo pratica?

Frequento il mondo del bdsm da almeno 6 anni, lo so che ci sono scuole di pensiero che dicono che il bdsm e sesso non sono alleati mentre altre che si può anche praticare il sesso col Padrone a cui si appartiene.

Quanto di più gioioso c’è venire fino allo sfinimento perchè al Padrone piace cosi, saperci i propri orgasmi in balia delle sue mani, trovo che sia tanto difficile trattenere l’orgasmo quanto godere a ripetizione anche magari /-10 volte di seguito.

A voi lettori ditemi soprattutto se donne, cosa ne pensate???

Dolcenotte a tutti dolceslaveImmagine

E’ tardi vado a letto ma ancora turbata dai nostri discorsi erotici fatti al telefono e ostinatamente intenzionata a non cedere alla tentazione, ho chiuso gli occhi e mi sono assopita…..ma è durato poco, non ho pace e ti ho visto là, di fronte a me ,vedevo il tuo viso, i tuoi occhi chiari e trasparenti tanto da vedere i miei nei tuoi,stringendo forte le cosce, mi sono arresa alla tempesta ormonale lasciandomi rapire dai sensi.

Con la testa so di potere.

Mi capita spesso: non devo fare altro che abbandonarmi ai pensieri erotici che sai .

Quelle parole diventano immagini, pulsano forte e alimentano un’esaltante ebbrezza sensuale.

Le viscere si contraggono, pulsa il mio sesso, si agita e mi sconquassa … la mia bocca ti cerca.

Sono pronta, sono abile a farcela senza neppure sfiorarmi, mi basta la sola forza del pensiero e con la massima intensità di cui – grazie alla mia carica erotica che tanto ti eccita – sono capace e cosi raggiungo l’orgasmo.

Orgasmo cerebrale, che fra i diversi orgasmi femminili è uno dei più devastanti.

Ma sento che non basta, stavolta no, non riuscirò.

Mi serve aiuto.

Non c’è tempo da perdere, sto impazzendo.

Pensando a te, mi alzo di scatto e raggiungo il bagno .

Sono chiusa dentro finalmente in piedi appoggiata al lavandino, velocemente abbasso le mutandine fino a mezza coscia.

Ho fretta.

Ne ho bisogno, sono spudoratamente eccitata.

La mia intimità, non aspetta altro.

Sto cercando Quel bottoncino a me cosi familiare e teso, mi avvicino all’esplosione che in breve arriva, con un gemito strozzato.

Il respiro ora è quasi fermo.

Mi sento vuota, stanca… . 

Mi vedo allo specchio.

Non sento gioia, né tristezza.

Sono completamente assente. 

Ritorno a letto e finalmente mi addormento.

Pensando a te,  m’è risalita la voglia mentre ti scrivi.

Pensando a te….. accidenti a me……

Immagine

Trasgressione…

Due perfetti sconosciuti che si incontrano per un caffè, si parlano, durante questo incontro si instaura un minimo rapporto di confidenza  spesso si parla di sesso, fantasie, eccitazione…

Gli sguardi complici che si cercano, ognuno immagina l’altro in un determinato modo

che strano sapere di provocare eccitazione anche quando inconsapevolmente non fai nulla

poi la voglia prende il sopravvento

due corpi che si cercano

si annusano

l’odore del sesso

mani che frugano sotto i vestiti

corpi che emanano calore umano

passioni che si incontrano

umori che si mischiano

brividi che ti assalgono

un orgasmo intenso che si libera

in questa situazione cosi….

trasgressiva…fuori dagli schemi

sono anche questo pura Trasgressione

ne avevo bisogno

l’ho voluto e me la sono gustata!!!